Device Control

Questo progetto è finalizzato a permettere l'utilizzo di un lettore mp3, una radio e un telefono ad una persona con limitate possibilità di movimento e visione tramite l'utilizzo di una interfaccia con semplici macrocomandi.

Requisiti e possibili sistemi

Una soluzione potrebbe essere l'utilizzo di uno smartphone Android con lettore mp3 e radio integrati insieme con Arduino ADK (Accessory Development Kit, ATmega2560 ADK R3, IOIO Mint), oppure si potrebbero utilizzare apparecchi separati con un modem GPRS, oppure un computer.

L'interfaccia potrebbe utilizzare tre pulsanti con funzione di menu (per scegliere al primo livello fra gli apparecchi, al secondo tra i brani o le stazioni o i numeri in memoria) – selezione – ritorno e andrebbe collegata agli apparecchi con Arduino.

Un'ulteriore funzione dovrebbbe essere quella della riproduzione audio delle voci dei menu, e per questo si potrebbe utilizzare un wave shield per Arduino.

Ipotesi di lavoro

Abbiamo cominciato a formulare ipotesi per lo sviluppo del progetto e abbiamo individuato tre possibili strategie:

  1. impiegare Processing per Android in modo da utilizzare uno smarphone con le tre funzioni telefono+lettore+radio integrate
  2. utilizzare schede e shield per Arduino per le funzioni lettore (VMUSIC Mp3 Module) e radio (Si4735) e collegare un telefono
  3. utilizzare un PC con player, web radio e Skype (con la possibilità di interfacciare Arduino e Skype con Processing).

La prima strategia ha il suo punto critico nella programmazione, la seconda nell'assemblaggio dei dispositivi, la terza sembra invece la presentare meno difficoltà, tenendo conto anche del fatto che la navigazione attraverso il controller va comunque supportata dalla riproduzione audio dei menu, che nei primi due casi potrebbe passare per SpeakJet, mentre nella terza ipotesi potrebbe avvalersi di programmi text to speech disponibili per PC.

In linea di massima, siamo orientati a tentare come prima prova la terza strategia.

Va approfondita la ricerca di applicazioni disponibili per utenti con disabilità da poter utilizzare nel progetto.

Per quanto riguarda il controller, va valutato se sia preferibile utilizzare uno strumento tipo tablet o un oggetto che sia fruibile a prescindere dal campo visivo tramite il tatto (pulsanti di forma e/o texture diversa).
Una funzione che non era stata considerata in principio, ma che può essere importante, è quella della gestione del volume, in quanto non è improbabile dover aggiustare il livello del volume nel passaggio da una funzione all'altra, ma anche all'interno dei file in riproduzione. Per ottenere questo controllo mantenendo i tre pulsanti, si potrebbe agire tenendo premuto un pulsante per un periodo di tempo maggiore rispetto all'uso standard, oppure si può pensare all'inserimento di uno slider.
Un'altra idea è quella di hackerare una tastiera per ottenere l'accesso ai comandi nel PC.
La scelta di un mouse cordless a tre tasti col centrale a rotella sembra una soluzione possibile.

text-to-speech

Potremmo utilizzare Festival come programma di base congiuntamnte a Mbrola come database di suoni vocali perchè si possono già utilizzare con facilità servendosi di un semplice script.
Festival sembra essere piuttosto versatile: si può utilizzare con Processing perché utilizza alcune API in Java, ma anche con OpenFrame perché utilizza anche C++.

Riferimenti